Seminario esperienziale

cerchio rituale

Teatro sciamanico e Atti oracolari

4 Marzo 2022 – Val di Non, Trento

I cerchi rituali sono attività plasmate sul momento, che uniscono la ritualità sciamanica alla poesia, l’improvvisazione musicale corale e la  tradizione oracolare. Lavoreremo con i tamburi, la voce, le costellazioni e la ritualità  sciamanica per compiere vere e proprie guarigioni. Ognuno ricevera’ la sua medicina.

Teatro Sciamanico e Atti Oracolari

 In questo cerchio abbiamo la possibilità di ricevere dei doni, di chiedere risposte, di celebrare la vita e di piangere la morte. Utilizzeremo le ritualità sciamaniche, l’improvvisazione musicale corale e la poesia per mettere in scena la spontaneità dell’esistenza. Cosi’ come accadeva nell’antichità la presenza del gruppo sosterrà questi rituali di “guarigione”.  Questo seminario ti aiuterà a riconnetterti alla parte più’ irrazionale e piu’ profonda di te, dandoti un’ occasione di espandere la percezione della tua realtà. Attraverso la poesia, la musica, il rito e gli oracoli  potremo aprirci al Mistero che viviamo, e integrando l’energia Femminile, archetipo dell’invisibile, portare equilibrio e nuova linfa nella nostra vita.

Dettagli e come iscriversi

É necessario iscriversi su questa pagina. Il contributo verrà dato in contanti il giorno dell’evento.

“Cerchio Rituale”
Venerdì 4 Marzo dalle 20 alle 23
Val di Non, Trento

Contributo: 40€

* il luogo verrà comunicato ai partecipanti.

Per procedere con l’iscrizione, seleziona il numero di partecipanti e clicca sul pulsante “Iscriviti”.

I posti disponibili sono limitati per poter garantire la massima attenzione e cura di ciascun partecipante.

CLAUSOLA COVID:
nel caso di cancellazione del seminario dovuta alla situazione contingente (covid),
verrà restituita totalmente la quota.

Chi conduce

Gogo Zanemvula

“Colei che porta la pioggia”, Sangoma, sciamana tradizionale iniziata agli antichi lignaggi del Sudafrica. Lavora con la medicina ancestrale, gli spiriti delle piante,  le ossa ,  la cerimonia. Nella tribu’ Mpondo in Sud Africa ha affrontato gli apprendistati e iniziazioni tradizionali e ha risposto alla chiamata dello Spirito. Cammina sulla strada del cuore e della meraviglia del momento presente e considera FEDE, DEVOZIONE, VOLONTA’ le chiavi per aprire le porte. E’ al Servizio e porta la Medicina della Terra.

Paolo Serioli Musicomagia

Artista, costellatore e costruttore di strumenti musicali rituali. Conduce laboratori sull’ improvvisazione, il suono e la voce come via di consapevolezza.

Il suo percorso attinge dalle tradizioni sciamaniche, dalla tradizione esoterica occidentale, la danza Sufi e l’esperienza musicale.

Testimonianze

“Porto con me un senso di pace e forza immensa. Sarò per sempre riconoscente per questa esperienza fortissima nel corpo e nell’anima, tutto ciò che abbiamo condiviso ha risvegliato armonie ancestrali potenti nel rispetto e nella Verità. Ringrazio con tutto il cuore Zanemvula e Paolo per la loro illuminante volontà e fluidità. Luogo magico.. Persone magiche 🦋 sentire i miei antenati sostenitori del mio viaggio è per me una conquista indescrivibile perciò GRAZIE con Cuore aperto e libero a tutti per aver reso i nostri passi pesanti uno sbattere d’ali in armonia con il creato.”

Chiara

‘L’invisibile ci ha guidati attraverso i cuori aperti di tutti noi in un’esperienza catartica di straordinaria Potenza. Condotti dalla forza intuitiva di Zanemvula e dai meravigliosi suoni ancestrali di Paolo siamo entrati nel Cuore profondo per uscirne trasformati. La natura, abitata dalla misteriosa presenza degli antenati protettori, ha risuonato con noi rispecchiando le vette, le asperità, le dolcezze liquide dei nostri animi. Grazie perché mi sono pacificata con gli antenati con cui mi sono ricollegata profondamente e la vita ha un senso più grande.Grazie perché mi sono pacificata con gli antenati con cui mi sono ricollegata profondamente e la vita ha un senso più grande.’

Veronica

Seminario esperienziale

Cerchio rituale

Teatro sciamannino e atti rituali oracolari

“ Ecco cosa avviene nella cultura attuale: gli esseri umani si istruiscono ma il loro  sapere resta alla superficie, non e’ vivo. Io invece preferisco non avere alcuna di  quelle conoscenze che si trovano nei libri, ma avere la scienza della vita, perché quando saprò’ vivere, ossia vibrare all’unisono, in armonia con tutte le leggi  cosmiche, in un solo giorno l’universo intero si rivelerà dinnanzi a me “

( Omram Michael Ivanov )

Pin It on Pinterest