“Radici”

Il Viaggio Verso Casa

“senza radici non si vola”

La chiamata degli antenati è il viaggio verso casa, il ricordo di sè e della propria natura, il viaggio verso le proprie origini, le proprie radici, la propria anima, il tempio del cuore.

Come possiamo riconoscere la nostra chiamata in questa vita?

Come poter metterci al servizio?

Come compiere la propria  missione se ci serve coraggio ma manca la terra salda sotto ai piedi?

Ci immergiamo nelle profondità delle radici e nella guarigione del rapporto con la madre e il padre, biologici e spirituali. Entriamo in una profonda  purificazione dei corpi, fisico, emotivo e mentale e ripuliamo ed onoriamo le eredità ancestrali lavorando con gli spiriti delle piante.

Non c’è chiamata e missione che possa essere manifestata e  incarnata senza un profondo lavoro sulle nostre radici. Attraverso il nostro sangue e le nostre ossa conserviamo la memoria ancestrale e conteniamo i nostri antenati in quel miracolo a spirale che è il dna.

Siamo oggi chiamati a risvegliare la consapevolezza più antica: la memoria della nostra vera natura. Accogliendo, onorando ed integrando gli antenati nella nostra vita noi troviamo radici forti, un equilibrio nuovo e una presenza fatta di meraviglia. Gli antenati ci chiamano per ricordare, incarnarci totalmente e vivere in presenza, consapevoli della nostra missione sulla terra. Ti offriamo di camminare insieme in questo percorso di sette settimane in cui entriamo in purificazione e nutriamo la fede e la devozione per il padre, la madre  e il grande mistero. È una strada di presenza e meraviglia.

Cosa significa trovare radici ?

 

 significa integrare gli antenati, l’energia della madre  creatrice, del padre creatore  nella propria vita
Significa entrare in una purificazione
Significa ripulire ed onorare le eredità ancestrali
Portare guarigione ed equilibrio nel rapporto con la  famiglia d’origine
Entrare nelle ferite emotive e le cristallizzazioni della  personalità
Significa riaccendere il fuoco interiore
Coltivare la fede e la devozione per il padre cielo, la madre terra, il grande spirito.

Programma

1° seminario

Radici: la chiamata degli antenati

Gli Antenati e gli spiriti dell’Aria, le eredità.
Il corpo mentale, le pratiche di purificazione e gli spiriti delle piante.

2° seminario

Radici: sanare la relazione con la madre

La madre terra, il rapporto con la madre biologica e il lignaggio materno, l’essere madre.
Il corpo fisico, la danza estatica , il lavoro con gli spiriti delle piante, la violenza e la forza del femminile.

3° seminario

Radici: sanare la relazione con il Padre

Il Padre Cielo e il fuoco della preghiera. La devozione.
Il rapporto con il padre biologico, il lignaggio paterno, la violenza e l’autorita’ del maschile.

4° seminario

Radici: Io Sono

L’unione Sacra, la frammentazione dell’Io e il ritorno al tempio del cuore, la casa di dio.
La medicina degli spiriti delle piante.

Nota: ci saranno “attività e pratiche” da svolgere a casa fra un seminario e l’altro.

Come iscriversi

Il tuo posto verrà confermato solo dopo che avrai compilato il modulo di iscrizione e versato la caparra di 100€.
Tutte le info dettagliate sul luogo esatto verranno inviate agli iscritti. E’ possibile pernottare.

“Radici” – il Viaggio verso Casa

350€

Dove: Valcamonica (BS)
Quando: 8 e 22 ottobre – 5 e 19 novembre 2022
Orari: dalle 9:30 alle 17:30

I posti disponibili per questo evento sono terminati.
Consulta la sezione “Prossimi eventi” per vedere le altre attività in programma.

Testimonianze 

La comunione con l’universo e la danza, un inno alla gioia.

Quando ero per terra in ginocchio e tenevo la terra in un pugno e guardavo verso il cielo, un raggio di luce mi ha illuminata e dinnanzi a me ho proprio visto la luce, il divino, lì in quel momento di comunione e gioia pura ho sentito che quello era il mio destino e che dovevo portarlo agli altri. Ho visto in Gogo Zanemvula la Mia Maestra in questo cammino.”

Alida

“È una Donna di Luce, ti accompagnerà nel viaggio più bello proprio dentro di te! Makhosi”

Daniela

Ho sentito potenza ed espansione dentro e fuori di me. Le mie radici e le mie ali hanno cantato, si sono dissolte in mille gocce, sono rinate danzando ed esultando sotto la luna e la pioggia. Hanno ringraziato gli Avi, lo spirito della Terra, dei Castagni, della Roccia e della Mano che l’ha scolpita, tutto ciò che sono stata, sono e sarò.

A Zanemvula e a Paolo dico grazie per la vostra anima antica, per la ricerca che ha mosso i vostri piedi, per il vostro cuore libero! Per esservi fatti canale e averci guidati in questo viaggio di reintegrazione delle Ossa. Insieme a ciascuno di noi avete cercato la giusta prospettiva, lo sprono il gesto, la parola. La giusta Medicina… In voi, così giovani, c’è tutta la bellezza, la semplicigtà e la saggezza dei grandi Maestri.”

Mapi

“Ho partecipato al seminario Radici in un momento in cui sentivo il bisogno di nutrirmi e ricentrarmi.

Mi aspettavo di fare un lavoro profondo, invece è stato radicale: ha scoperchiato energie sepolte e ha illuminato una strada che avevo dimenticato. Ho pianto e tremato e riso e ballato.

Ci vuole sicuramente coraggio a intraprendere questo percorso, ma è stato il regalo più bello che mi sia fatta. È stato come tornare a casa.  Gogo è magica!”

Irene

Chi conduce

Gogo Zanemvula

Gogo Zanemvula, ‘colei che porta la pioggia’, Sangoma, guaritrice tradizionale del Sudafrica.

Cammina la strada del risveglio del cuore e vive la meraviglia del momento presente; è al servizio e porta la medicina della Terra attraverso pratiche ancestrali di guarigione e purificazione per aiutarti a fare un salto nel Mistero, alla scoperta della tua Natura.

Paolo Serioli Musicomagia

Artista, costellatore e costruttore di strumenti musicali rituali. Conduce laboratori sull’improvvisazione, il suono e la voce come via di consapevolezza.

Il suo percorso attinge dalle tradizioni sciamaniche, dalla tradizione esoterica occidentale, la danza Sufi e l’esperienza musicale.

Radici, il viaggio verso casa

Accompagnati dagli antenati e dalla medicina degli spiriti delle piante, cantiamo le memorie ancestrali, ripuliamo le ferite e affondiamo le radici nell’utero della  madre, nel cuore del padre e nella nostra stessa anima.
È una strada di devozione, presenza e meraviglia.
Se vuoi unirti a noi, ti aspetto.

Pin It on Pinterest